Campionato Carnico



IL PAGELLONE DELLA TERZA

Carnico, In rilievo [Massimo Di Centa] 10 commenti »

 

Marsilio Vidoni trascinatore dell'Amaro.

E per finire ecco la Terza. Riviviamo il campionato analizzando squadra per squadra.

AMARO  – Era una delle favorite per la promozione che infatti alla fine è arrivata dopo lo spareggio di Rigolato. C’è stato un periodo di flessione evidente che però è stato superato grazie alla compattezza del gruppo ed al buon senso del tecnico Spiluttini. Nella spareggio promozione, l’esperienza ed il cuore sono risultati determinanti. Continua »


IL PAGELLONE DELLA SECONDA

Carnico [Massimo Di Centa] Un commento »

 

Devid Morassi, 21 gol per il Cercivento.

Ecco qua il rendiconto della cadetteria, sempre rigorosamente in ordine alfabetico.

ANCORA  – La retrocessione poteva essere un evento possibile  e quindi è chiaro che a Prato Carnico non faranno drammi. Non è stata nenache particolarmente fortunata la squadra di Beorchia, perché in alcune partite  chiave della stagione non le è girato niente per il verso giusto. Le riscorse per sperare in un futuro più favorevole però ci sono, perché alcuni giovani interessanti (citiamo per esempio Not, Del Fabbro e Clapiz) dovranno solo acquisire quel minimo di continuità necessario per essere protagonisti. Continua »


IL PAGELLONE DELLA PRIMA

Carnico [Massimo Di Centa] 3 commenti »

La Pontebbana seconda in classifica

Pregi e difetti, vizi e virtù e tutto quanto è accaduto nel pagellone finale riservato alla Prima categoria con le squadre non  in ordine di classifica, ma alfabetico. Nelle prossime settimane anche la Seconda e la Terza.

AMPEZZO – La salvezza era il massimo dei traguardi oggettivamente preventivabili. Fin dalle prime giornate, però, il compito appariva tremendamente arduo, causa un organico con molte lacune nei ruoli chiave.  Il tecnico Rassati, che pure è un ottimo conoscitore delle cose di calcio, non poteva di certo fare di più.  La squadra appariva carente in ogni reparto per potersi giocare le proprie possibilità . Il personaggio: Mirco Burba, naturalmente. Nel bene e nel male, l’attaccante bonsai dei biancorossi è stato la chiave della stagione, perché all’inizio era lo spauracchio delle difese, poi, una volta trovategli le contromisure è stato limitato nelle sue giocate.
Continua »


STEFANO VIDONI E RAFFAELLO MUSER AL CASSACCO

Varie [Redazione] 9 commenti »

Stefano Vidoni

Stefano Vidoni e Raffaello Muser, freschi del titolo carnico conquistato con il Real, passano al Cassacco, squadra attualmente ultima nel Girone B di Prima Categoria con un solo punto dopo otto partite.
L’esordio dovrebbe avvenire  già domenica 7 in casa della capolista Torreanese.
Come ci ha spiegato lo stesso Vidoni, l’intenzione è di giocare a Cassacco fino al termine del 2010, in modo da essere nuovamente a disposizione del Real nel Carnico 2011, che per il bomber tolmezzino dovrebbe essere l’ultimo, poi chiuderà la carriera.
A Stefano e Raffaello vada il nostro “in bocca al lupo”!


DIMITRI NOT RICORDA “BERTO”

Carnico, Varie [Redazione] Un commento »

Dimitri Not

Pubblichiamo con grande piacere un ricordo che il giocatore del Val Resia, Dimitri Not, ha voluto dedicare al collega Umberto Puntel, scomparso domenica scorsa.

E’ con il cuore pieno di tristezza e le lacrime agli occhi che ho deciso di scrivere un poche parole sulla scomparsa del nostro amico Berto. Saranno davvero poche, come poche le parole che lo sentivi spiccicare. Io l’ho conosciuto sul lavoro,  alla Fantoni di Osoppo dove lui lavorava da 7 anni circa; l’ho conosciuto 6 mesi fa circa dopo il mio rientro dall’estero e da subito mi è sembrato un ragazzo molto simpatico e cordiale, pur conservando quell’aria schiva che hanno le persone un po’ speciali. Un ragazzo dall’animo buono. Continua »


CIAO, “CIUMBA”

Carnico, Varie [Redazione] 4 commenti »

Umberto Puntel

Nella giornata di ieri è scomparso Umberto Puntel, giocatore del Fusca.
Ragazzo estroverso e sempre cordiale, “Ciumba” (così era soprannominato) dopo aver militato nelle file dell’Arta, da qualche stagione aveva deciso di vestire la maglia del Fusca.
La causa del decesso non è ancora stata stabilita, ma resta lo sconforto e la tristezza per un’ altra giovane vita che si è spezzata. 
Il Carnico perde un altro protagonsita in questo anno davvero sfortunato, dopo Rudi De Infanti e Nicholas Riolino.
Alla famiglia ed agli amici del ragazzo va il pensiero affettuoso di tutta la nostra redazione. Ciao, “Ciumba”, il tuo sorriso e la tua allegria sono il ricordo più bello che ci resta di te.


L’ALFABETO DEL CARNICO

Carnico [Massimo Di Centa] 21 commenti »

La Coppa dell'Ovarese: il "caso" dell'anno

Un anno di Carnico, rivissuto attraverso le lettere dell’alfabeto. Un modo semi serio di ripercorrere 6 mesi di gol, personaggi, spunti, polemiche e tutto quanto ci ha regalato il campionato 2010. Chi vuole può fare un alfabeto tutto suo: promettiamo di pubblicare quelli più interessanti.
Continua »

CON RADIO STUDIO NORD IL CALCIO NON SI FERMA MAI

Radio.Studio.Nord, Varie [Redazione] Un commento »

“LA RETATA”, il calcio montano, live, anche d’inverno. Ogni domenica pomeriggio su Radio Studio Nord.

Non spegnere la tua passione per il calcio e lo sport, continua a viverla con noi, a tempo di musica, alla radio. Tutto, ma proprio tutto, sulle squadre dell’Alto Friuli impegnate nei campionati dilettantistici regionali, dal Tolmezzo alla Gemonese, dall’Arteniese alla Buiese, passando per la Majanese, l’Osoppo ed il Venzone. 
Da domenica 31 ottobre, a partire dalle ore 14 e sino alle ore 17, vi terremo compagnia per tutto l’inverno e la primavera, fino ad arrivare a metà Aprile per ri-cedere il testimone ad “A tutto Carnico”. 
Continua »


L’AMARO? UN POMERIGGIO DOLCISSIMO

Carnico [Massimo Di Centa] 8 commenti »

La festa dell'Amaro

Se lo spareggio di Rigolato potesse essere paragonato ad un pranzo, non c’è alcun dubbio che … l’amaro (la “a” andrebbe maiuscola…)  è stato servito al momento giusto.
Eh già, perché mancava veramente poco alla fine di una partita intensa, vibrante, a tratti anche bella.
Mancava poco, poco più di 120 secondi all’ultimo atto del Carnico quando Moratti si è inventato un gol pazzesco, col pallone alzato con la punta del piede e poi infilato nella porta dell’Ardita con una conclusione poderosa.
In quel tiro c’era davvero tutto: preparazione, conclusione, precisione e soprattutto promozione. Quella che l’Amaro attendeva da anni, 25 per l’esattezza. Perché dopo la doppietta ad inizio anni ’90, la squadra biancazzurra non ha fatto altro che fare onore al suo stemma: il gambero.
Continua »


L’AMARO PROMOSSO IN SECONDA CATEGORIA

Carnico [Redazione] 17 commenti »

L’Amaro batte l’Ardita 3-2 e approda in Seconda Categoria dopo 14 anni di assenza.
Nello spareggio fra le terze classificate della Terza Categoria, disputato a Rigolato, l’Ardita era passata dopo 13′ con Cantone. Nella ripresa Vidoni pareggia al 7′, Raffaele Carrera riporta in avanti i fornesi al 13′ ma Petterin al 23′ sigla il 2-2.
Si va ai supplementari e a 2′ dai rigori Moratti sigla il gol promozione.